Big Data 4 Big Cities

Vi aspetto al Data Driven Innovation – Open Summit La più grande conferenza italiana sul mondo dei dati e sull’innovazione!

Ci vediamo a Roma il 19 maggio.  Nel talk presenterò il mio progetto di ricerca:

                        Misurare, Monitorare e Governare le città con i Big Data

L’evento si terrà all’Università ROMA TRE .

 

La classificazione Ateco 2007

La classificazione Ateco  è utilizzata per identificare le ATtività ECOnomiche. Tali attività sono classificate in modo gerarchico su sei livelli. I livelli previsti sono Sezione, Divisione, Gruppo, Classe, Categoria e Sottocategoria. Le attività sono in questo modo codificate e possono essere usate nelle operazioni di denuncia o di registrazione delle attività dai cittadini o da parte dei commercialisti.

Si tratta della versione italiana, definita e approvata da un comitato di gestione coordinato dall’Istat, della classificazione Nace Rev.2 pubblicata sull’Official Journal il 20 dicembre 2006 (Regolamento (CE) n.1893/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20/12(2006).
La classificazione Ateco 2007 nella forma attuale è utilizzata in numerose rilevazioni statistiche. Una tra le più interessanti è “L’indagine sulle retribuzioni contrattuali di cassa per settore economico”.
Ho realizzato un’app per iphone che consente di consultare su device mobili i dati di questa rilevazione. L’app è scaricabile gratuitamente.

Orientarsi e decidere ?

Negli ultimi anni si è registrata una costante crescita del numero dei cittadini che accede a internet attraverso il proprio smartphone. I dati della rilevazione denominata  Multiscopo sulle famiglie: Uso del Tempo, realizzata dall’Istat, confermano chiaramente questa tendenza.

Le oltre 300 rilevazioni condotte dall’Istat rappresentano un patrimonio informativo a disposizione di tutti i cittadini. Diffondere i dati attraverso le tecnologie mobili  è una possibilità da considerare prioritaria. Gli smartphone sono caratterizzati da schermi piccoli, si pone quindi l’esigenza di pensare nuove modalità di presentazione dei dati.

La quantità di informazioni che possono essere mostrate in una schermata è minore rispetto a un pc. Questa caratteristica che a prima vista potrebbe sembrare un limite, obbliga il progettista a scegliere con attenzione cosa visualizzare e come presentare i contenuti. Una attenta progettazione conduce a una rappresentazione delle informazioni statistiche più diretta e comprensibile anche se è possibile mostrare meno dati in una sola schermata.

In questo contesto ho scelto di realizzare alcune app per dispositivi mobili che forniscono rappresentazioni innovative di dati rilasciati con licenza open dall’Istat e da altre pubbliche amministrazioni.